Delle molte iniziative culturali ed editoriali legate al centenario pasoliniano, l’edizione di questo quaderno del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia ci pare una delle più meritorie. La ragione è senz’altro nella scelta del tema: il rapporto con Gramsci in relazione ai tre grandi argomenti riportati nel sottotitolo. Certo si dirà che il legame tra il poliedrico autore e il pensatore comunista sardo non è una novità e anzi, come ci ricordano saggi ricostruttivi della genealogia del pensiero pasoliniano, quali quelli di Voza e Desogus, è a più riprese e in diversi contesti persino rivendicato da Pasolini stesso.

Continua a leggere